martedì 12 agosto 2008

I Russi non sono un caxxo di buono, come gli Americani del resto...


Americani e Russi tanto diversi tanto simili: si comportano allo stesso modo nelle medesime situazioni e si accusano l'un l'altro di scorrettezze.

La Georgia ha attaccato l'Ossezia, regione separatista e i Russi sono intervenuti alla loro "maniera". Gli Americani hanno accusato il Cremlino, dimenticando (volutamente) una cosa: ciò che è successo in Georgia è la medesima situazione del Kosovo, ma in quel caso le parti erano invertite.

L'Ossezia vorrebbe andare con la Russia, il Kossovo voleva andare via dalla Serbia. Gli americani nei due casi hanno tenuto un comportamento opposto, come loro solito.

Loro invadono l'Iraq ed è una cosa giusta, lo fa un altro paese ed è da condannare. Sono lo Stato più ipocrita e imperialista della storia. Hanno la faccia come il culo.

Lungi da me dal difendere la Russia, Putin è stato il presidente più antidemocratico degli ultimi anni e a Mosca vige una dittatura travestita da democrazia. Ma l'America impone la dittatura al di fuori dei suoi confini e tra le due cose non si capisce bene ciò che sia peggio.

1 commento:

Andrew ha detto...

In effetti America e Russia si comportano sempre allo stesso modo