giovedì 2 aprile 2009

Perchè non si fan più i buoni vecchi comizi nelle piazze?

Quando ero piccolo uno dei momenti clou delle campagne elettorali era il dibattito in piazza. Tutto il paese si riversava in strada (a maggio fa caldo) per ascoltare le campagne elettorali. Era un ottimo momento di informazione e di contatto tra la cittadinanza e i candidati.
Purtroppo è un'usanza che si sta perdendo, le metodologie di campagna elettorale oggi sono diverse e i Comizi nelle piazze sono oramai sempre più rari (quando non del tutto assenti).
Oggi si preferisce incontrare singolarmente quelli che i politologi chiamano "gruppi di interesse", che possono essere associazioni varie, gruppi di cittadini, abitanti di piccole comunità, ecc.
Mi piacerebbe rivedere qualche bel comizio e magari, perché no, un bel faccia a faccia tra i candidati Sindaco. Poiché il passato non è sempre tutto da buttare.

5 commenti:

Rokko ha detto...

Perché con le nuove leggi elettorali i parlamentari non sono più eletti nella circoscrizione, ma sono nominati dal "capo", per cui non hanno interesse a farsi "vedere" e "sentire" dagli elettori. Anzi, per alcuni (es. Gasparri, Binetti,

Io penso che, con tutte le nefandezze di questi anni, questa sia stata quella peggiore dei governi Berlusconi: far sì che gli elettori non decidano nulla di nulla. Invece di togliere quel residuo 25% di proporzionale che era un insulto alla ragione, hanno tolto il 75% di maggioritario ... Non ci sono parole.

Rokko ha detto...

Mi è scappato il tasto "pubblica commento" ...

Il primo paragrafo finisce con:

Anzi, per alcuni (es. Gasparri, Binetti, Carlucci ecc. sarebbe addirittura deleterio farsi vedere o sentire dagli elettori

Nicola Andrucci ha detto...

@rokko: concordo. il mio però era più un invito per le elezioni amministrative. I politici nazionali si sono sempre visti raramente nelle piccole realtà locali, ma le battaglie per le amministrative sono sempre state piuttosto intense, fino a qualche anno fa.

Anonimo ha detto...

ormai gli interressa solo andare in televisione magari con accanto la passerona di turno che e tutta tette e non capisce una parola di politica

Andrew ha detto...

concordo con l'anonimo, e inoltre aggiungo che la politica non si fa pià tra la gente...