mercoledì 22 giugno 2016

Centrodestra: alla ricerca di un leader


Il centrodestra italiano si trova nella difficile gestione post-Berlusconi, dopo 20 anni in cui il leader di Forza Italia è stato al centro di tutti i progetti di quell'area politica. Salvini ha provato a proporsi come leader ma gli elettori di quell'area sembrano preferire un “candidato moderato”. C'è ancora molta confusione nel centrodestra, sia di leadership che programmatica. Non sarà semplice l'amalgama delle idee tra la Lega Nord di Salvini e le posizione moderate che stanno emergendo in altri partiti dell'area di centrodestra.
Una soluzione, non semplice, potrebbe essere la creazione di un polo liberale di stampo europeo, che però nel centrodestra italiano è sempre stato minoritario. Il rischio è rimanere schiacciati tra le posizioni leghiste e il conservatorismo centrista, che limiterebbero le istanze liberali. Ma il centrodestra dovrà impegnarsi nel superare queste problematiche che al momento ne limitano fortemente l'appetibilità elettorale a livello nazionale: un programma di stampo liberale e un leader credibile che lo sappia rappresentare e portare avanti.