lunedì 25 luglio 2016

Teocrazia dell'ignoranza

Ho letto un articolo da un fonte che ritengo attendibile, in cui si riportava dell'aggressione subita da una équipe del 118 intenta a prestare soccorso secondo le procedure standard di intervento, da parte di presenti che ritenevano inadeguato ciò che stavano facendo (qualche settimana fa il sito satirico Lercio titolava: "abolita la laurea in medicina, basterà Internet). Il delirio e il pericolo dell'ignoranza che si fa arroganza e sfocia nella violenza. Purtroppo non sembra un caso isolato, come giustamente sostenuto da Umberto Eco "Internet ha dato parola a un cospicuo numero di imbecilli" i quali, beati della loro ignoranza pontificano con una violenza verbale che desta più di una preoccupazione: complottismi, "pseudoverità" alternative alla scienza, veri e propri deliri che un tempo si limitavano al bancone del bar. Oggi invece c'è il rischio che tutto questo acquisisca una "dignità politica" (sic) che unita al mix di ignoranza - presunzione - violenza verbale, potrebbero comportare non pochi problemi socio-politici nel nostro futuro.