mercoledì 31 agosto 2016

Esercitazioni di Protezione Civile

Nel 2003 si svolse nell'appennino forlivese e cesenate un'esercitazione nazionale della Protezione Civile. Al'epoca lavoravo in Polizia Municipale a Bagno di Romagna e partecipai allo svolgimento delle operazioni.
Fu simulato un sisma di intensità 5.5 Richter e furono stimati ipotetici danni. E' anche grazie alle esercitazioni svolte che la Protezione Civile e tutti gli operatori del soccorso, hanno raggiunto elevati livelli di efficienza.
Le esercitazioni sono previste anche per i locali pubblici: vengono svolte nelle scuole ma anche in altre sedi. Ogni edificio ha un suo Documento di Valutazione dei Rischi nonché Piano di Evacuazione, con tutte le indicazioni di sicurezza. Sono previste squadre di emergenza, addetti antincendio, addetti al Pronto Soccorso
Le normative di sicurezza italiane sono tra le più evolute del mondo, forse in pochi lo sanno. 
Ho commentato un post nei giorni scorsi, qualcuno ha risposto ridendo o cadendo dalle nuvole. Ma le esercitazioni sono previste, vengono fatte e se qualcuno non le fa è un problema (e responsabilità) di chi non le fa. Non si può "generalizzare" sempre sul "tutto non funziona, tutto fa schifo..." poiché non è così.
Per quanto mi riguarda, per il ruolo che svolgo, ho prestato e presto sempre molta attenzione a tutta la normativa relativa alla sicurezza.