giovedì 18 agosto 2016

Gli anni '80 e '90 spariti dalle spiagge della Riviera romagnola

Correva l'anno (post pubblicato su questo blog nel 2012) 

Chi ha frequentato da bambino/ragazzo le spiagge della Riviera romagnola dagli anni '80 a oggi, avrà notato le profonde differenze tra le due "epoche". Innanzitutto per quanto riguarda il quantitativo di gente presente. La tipica cartolina degli anni '80 (oltre a quella con le donne nude..), era con vista dall'alto che mostrava un mare pieno di gente per kilometri e kilometri. Oggi non è più così. 
Oggi si notano altri particolari. Negli anni '80 il maschio mostrava il pelo nel petto, grande assente negli anni 2000. Un gran numero di maschi oggi si presenta in spiaggia completamente depilato, cosa inesistente fino a 20 anni fa. Allora i fisici degli uomini, erano quelli di gente che lavora e si recava al mare per riposare, oggi quelli che si vedono sono spesso palestrati (e un po' bombati). Fisici poco naturali insomma e un po' tutti uguali (costruiti non dallo sport, ma dalla palestra). C'è la moda del tatuaggio, mentre un tempo il tatuaggio non era una moda, ma una scelta personale. Nella Riviera oggi si vede una forte omologazione, uomini tutti uguali, donne tutte uguali. Dove sono finiti quei fisici un po' rotondotti? Anche le ragazze, stessa pancia, stesso culo, stesse tette, tutte fatte con lo stampino... 
C'è molta meno varietà, le persone da spiaggia si somigliano un po' tutte. Che la globalizzazione abbia omologato pure questo?
Ma il grande assente in Riviera, immancabile negli anni '80 ma sopratutto nei '90, è il topless.
Ci fu un tempo in cui era quasi più facile trovare ragazze/donne in topless, piuttosto che in bikini. Oggi il topless è praticamente sparito. Forse pure questo, è passato di moda. 
Quella moda che oramai omologa le persone ad essere tutte un po' simili, quando non uguali.