martedì 16 agosto 2016

L'oro di Elia Viviani e la possibile rinascita del ciclismo su pista italiano

Elia Viviani vince l'oro olimpico nell'omnium, disciplina del ciclismo su pista, pista in cui l'Italia ha una passata storia gloriosa, soprattutto quando il ciclismo era lo sport nazionale, ben più popolare del calcio. Erano 20 anni che non vincevamo un oro alle olimpiadi, l'ultimo fu Martinello nel 1996.
Chi ha corso in bicicletta conosce l'importanza della pista per "formare" i corridori anche su strada: la pista è fondamentale e averla messa in disparte è uno dei motivi per cui soffriamo anche nel ciclismo su strada soprattutto nelle corse di un giorno dove da oramai un decennio non siamo più i dominatori di un tempo.
Chissà che questo oro non porti la Federazione a cominciare a reinvestire nella pista, ne gioverebbe tutto il movimento ciclistico.