martedì 9 agosto 2016

Via Mancini l'Inter riparte da De Boer

Il Mancini allenatore non mi ha mai convinto tantomeno entusiasmato, ben lo ricordo prima del 2007 all'Inter. Fui tra quelli che storsero il naso al suo ritorno due anni fa, sono contento sia andato via anche se ben so che i problemi dell'Inter non erano e non sono solo lui. 
L'Inter post triplete ha sbagliato quasi tutto, dalle mancate cessioni con cui si poteva monetizzare ai rinnovi che non erano da fare, dagli allenatori sbagliati ad onerosi acquisti di dubbia utilità (e qualità). Mettiamoci dentro anche le regole del fair-play finanziario e capiamo come i nerazzurri ora e per i prossimi anni a venire, avranno non poche difficoltà. Lo scudetto è sinceramente un miraggio, anche se il piazzamento nelle prime tre (esclusa la Juventus) dovrebbe essere qualcosa di doveroso, vista la concorrenza. Difficile pensare che l'Inter possa vincere nel giro di qualche anno, a meno che non si provi a puntare tutto sulla Europa League, costruendo una squadra per quell'obiettivo. Anche la Coppa Italia appare qualcosa di complicato, per questa Inter
Anni di macroscopici errori societari, stanno portando tutti i nodi al pettine. 
Da interista la mia soluzione è disinteressarmi del calcio...