mercoledì 2 novembre 2016

Il senso civico dei Sampierani: in alto i cuori


Torna nuovamente alla ribalta delle cronache non solo locali, il "senso civico" dei sampierani. Dopo i numerosi premi e riconoscimenti ricevuti per la realizzazione della mulattiera di Corzano ora un'altra bella iniziativa è stata ripresa nei giorni scorsi anche dal TG3 Emilia-Romagna: si tratta de "In alto i cuori"che si pone l'obiettivo, come dice il volantino, di contribuire ai lavori di ristrutturazione del cimitero di San Piero in Bagno.
In un'epoca in cui in molti continuano a chiedere e a urlare (soprattutto sul Web) cosa "lo Stato faccia per loro", i sampierani fanno propria una famosa frase di J.F.Kennedy che diceva "non chiederti cosa il tuo paese possa fare per te, ma chiediti cosa tu possa fare per il tuo paese". E lo fanno, questi sampierani, senza divisioni di colore politico, nel comitato infatti ci sono cittadini che votano a livello locale e nazionale, formazioni diverse. Questo perché il bene comune è un'interesse comune, da portare avanti senza la polemica politica che oramai, soprattutto a livello nazionale, "attacca" qualsiasi ambito. Nella locandina, e mi piace sottolineare senza polemica di parte alcuna, c'è tutta la "Carta d'Identità" e gli scopi che l'Associazione si prefigge. 
Gli associati non vogliono piantare bandierine né prendere meriti personali, solo fare una cosa che tutti hanno a cuore: contribuire alla sistemazione del cimitero di San Piero.
Il senso civico dei sampierani, ancora una volta, si dimostra vincente.