sabato 8 ottobre 2016

Il Nobel è un premio tecnico o politico?

A volte mi domando quanto ci sia di tecnico e/o di politico nell'assegnazione dei Premi Nobel. Se questo può avvenire in tutte le categorie, solitamente è quello per la Pace che tende ad avere la maggior connotazione politica.
Ovviamente non sono in grado di stabilire parametri per quelli della Fisica, Chimica, ma il dubbio che viene è che ci possa essere un'influenza dei grandi paesi e delle grandi università (soprattutto occidentali). Il nobel da lustro e prestigio non solo a chi lo riceve, ma al suo paese e alla sua università di provenienza. Che gli USA abbiano 289 Premi Nobel e ex URSS e Russia "solo" 24, farebbe propendere per questa tesi. Ma in generale la classifica appare piuttosto "squilibrata", in favore di certi paesi. Rischia di essere qualcosa di opinabile più che di scientifico, un po' come il pallone d'oro nel calcio (pur nel rispetto di proporzione di importanza).
Ci sarebbe da chiedersi quanto il "potere politico" (paese di provenienza, università) influenzi la scelta dei vincitori, in tutte le categorie ma in particolare quella della Pace.