venerdì 27 gennaio 2017

Straordinaria nidificazione dell'Aquila Reale nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna


L’Aquila Reale nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna è una presenza costante, ma le prove di riproduzione dell’unica coppia conosciuta sono negli ultimi anni scarse. Nel 2016 si è verificato un caso eccezionale che mostra ancora una volta l’integrità dei nostri paesaggi naturali e la capacità della natura di stupirci una volta di più. Abbiamo documentato e seguito una straordinaria nidificazione su un grande abete di 35 metri d'altezza della nostra coppia di aquile nel versante romagnolo del Parco. La presenza di due giovani è un fatto straordinario per il nostro territorio , accaduto una sola volta documentata negli ultimi 20 anni che si somma alla rarità assoluta di nidi su albero in Appennino (l’unico caso in tutto l’Appennino settentrionale). Nei primi secondi del video ripresi il 2 luglio 2016 si nota la notevole differenza di sviluppo tra i due giovani che porterà a distanziare di un mese le date d’involo dal nido. La seconda parte del video effettuata in data 1 agosto mostra tutti e due i giovani con l’adulto che porta una preda, presumibilmente una donnola, che il più giovane dei fratelli ingoia praticamente intera. Le ricerche coordinate dal Servizio Promozione del Parco Nazionale delle Foreste CAsentinesi Monte Falterona e Campigna, in collaborazione con l’Ufficio Teritioriale della Biovideristà di Pratovecchio, sono state realizzate dalla Coop. Sterna di Forlì nell’ambito del progetto “Monitoraggio avifauna rara e minacciata del Parco”. Il nido oggi è completamente distrutto, come succede ai nidi su albero, e la coppia con molte probabilità cambierà sito riproduttivo. 

Nevio Agostini Servizio Promozione, Ricerca e Conservazione della Natura del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona Campigna.