lunedì 20 febbraio 2017

L'interesse dei cittadini viene prima di quello dei partiti

Negli ultimi anni, forse decenni, le discussioni nei e dei partiti, hanno riguardato più i partiti stessi che i cittadini. È naturale che una grossa fetta di cittadini se ne siano allontanati, ma ciò non significa che non ci sia interesse per la "cosa pubblica". I partiti in Italia ci hanno messo molto del loro per raggiungere lo stato attuale. La discussione è stata spesso incentrata sul definire i rapporti di forza interni e, conseguentemente, l'allocazione del potere politico. Mettere al centro della propria politica i cittadini, non è una frase per cercare consenso, è e dovrebbe essere un agire politico.

Nicola Andrucci