venerdì 19 maggio 2017

Giro d'Italia, in Romagna in salita si beve Sangiovese


Sulla via Emilia c'è una storia che qua tutti conoscono per capire dove finisca l'Emilia ed inizi la Romagna, basta fermarsi e chiedere da bere: se ti offrono vino, è cominciata la Romagna. Il 17 maggio 2017 il Giro d'Italia era in piena Romagna e il pubblico era in piena, con l'entusiasmo e il calore che solo i Romagnoli sanno dare.
Ho seguito la tappa, come faccio da parecchi anni, in bicicletta anche sulle strade di casa. Aiutato dalla MTB elettrica, non avevo messo in conto ciò che ho detto nel primo punto, aggiungendo però una cosa: in Romagna ti offrono da bere vino e devi berlo! Io, ahimé, non bevo vino, ma lungo la salita conoscevo tutti e ogni stand mi fermavano per bere, così come tutti gli altri ciclisti che hanno salito il Carnaio (secondo me ce n'è qualcuno ancora in giro...). Hanno fermato anche alcuni agenti della stradale in motocicletta!
Sapete cosa vi dico? Quest'estate in ferie vado a Santa Sofia, Bagno di Romagna e nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi, luoghi fantastici con gente fantastica!