domenica 2 luglio 2017

La colonna sonora di Vasco

Chi è stato a un live di Vasco Rossi, sa che i suoi concerti sono qualcosa di speciale. Lo vidi a Firenze tanti anni fa. Vasco è stato la colonna sonora di tante generazioni, lo sentii la prima volta a San Remo con Vita Spericolata nel 1983, avevo 5 anni e mezzo ma lo ricordo. Quando comprai il saxofono il primo assolo che imparai fu quello di Toffee, una canzone semplice dalla sonorità molto anni '80. 
Mi capita di leggere critiche anche pesanti nei confronti di Vasco, ma chi è cresciuto con la colonna sonora delle sue canzoni sa quanto sia importante nel panorama della musica italiana e nel "sentire" di molti ragazzi e ragazze che si sono "riconosciuti" nelle canzoni di Vasco.
Vasco ha scritto alcune delle canzoni più belle del pop-rock italiano, con un linguaggio introverso ed estroverso allo stesso tempo. I suoi testi sono semplici, immediati, ma anche profondi. La sua musica è spesso particolare, con passaggi armonici e melodici tipici del Blasco.
Tante volte lo abbiamo suonato con i miei amici, sia in concerti che nelle serate al Lago dei Pontini o a Corzano, con la chitarra e il saxofono. Una colonna sonora lunga 40 anni.