sabato 4 febbraio 2017

Online il nuovo sito internet del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna


E' online da qualche giorno il nuovo sito internet del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna. Completamente rivisto nella grafica, con contenuti più fruibili ed innovativi.
Uno strumento molto importante per promuovere l'Area Protetta in Italia e nel mondo.

Legge sul termalismo, nuove opportunità per Bagno di Romagna



E' stata presentata in Parlamento una legge per rilanciare il settore termale in Italia, di cui Bagno di Romagna rappresenta una località molto importante con il suo mix di pregiate acque termali, circondata da un ambiente di elevatissimo valore naturalistico come pochi altri in Europa. Da questo punto di vista Bagno di Romagna rappresenta un "unicum" di offerta turistica: Terme e Natura.
La legge prevede finanziamenti per il triennio 2017-2019 e l'istituzione di una giornata nazionale delle cure termali; la creazione di un fondo per la riqualificazione termale e la previsione di istituzione di un fondo per la sperimentazione di nuovi modelli di assistenza sanitaria (fonte: sito Senatrice Mara Valdinosi).
Gli attori pubblici e privati, operando in sinergia, potranno beneficiare dei contenuti di questa legge, per dare ulteriore sviluppo al territorio di Bagno di Romagna che, come abbiamo visto con i dati pubblicati nei giorni scorsi, rappresenta la località termale della Regione Emilia-Romagna che meglio in questi ultimi anni ha saputo rilanciare il suo turismo.

venerdì 3 febbraio 2017

Un buon amministratore deve essere un buon comunicatore


Secondo le teorie della comunicazione “non si può non comunicare”: tutto ciò che facciamo o non facciamo, tutto ciò che diciamo o non diciamo, è comunicazione. Comunicare male o non comunicare affatto, per un amministratore, è uno dei più grossi limiti politici che oggi si possano avere. Poiché, sempre per le teorie della comunicazione non comunicare qualcosa che si è fatto, equivale a non averlo fatto che, come detto, è comunque una forma di comunicazione, ma che può assumere accezioni negative. La Res Publica si discosta molto dal “mondo privato” dove può succedere che qualcuno faccia qualcosa senza volerlo sbandierare ai quattro venti (si pensi alla beneficenza). Esiste certamente il problema opposto della sovra-comunicazione, o del volersi prendere “meriti” anche laddove non se ne hanno. Ma se un amministratore e la sua amministrazione non comunicano bene ai cittadini ciò che fanno, perché lo fanno e come lo fanno, il risultato solitamente lo si vedrà alle elezioni successive.

Decennale




Questa data è una di quelle che, ahimé, ricordo bene e non certo con piacere: sono passati esattamente 10 anni.
Ricordo quando, ancora in sala raggi, l'ortopedico mi disse: "è bene che te lo dica subito, così non ti fai illusioni, hai subito una frattura molto grave e invalidante, non tornerai più come prima". Dopo una decina di giorni il primo intervento, con una degenza lunga e dolorosa. L'anno dopo il secondo intervento. Mi dissero che attorno al 40esimo anni di età, avrei dovuto fare il terzo. Sono entrato nel 40esimo e dovrò cominciare a ragionarci.

giovedì 2 febbraio 2017

Servizio di Teletruria sulla "Neve in Campigna"

(immagine di repertorio)

E' andato in onda nei giorni scorsi un servizio di Teletruria, con vari collegamenti da Campigna, nel cuore del Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna.
Le copiose nevicate delle settimane scorse hanno permesso la riapertura degli impianti sciistici nella località romagnola. Oltre allo sci alpino (su due piste, una rossa e una nera: si dice che "chi impara in Campigna, può sciare ovunque"), è possibile praticare lo snowboard, lo sci di fondo, sci escursionismo, bob e ciaspole.
Per vedere immediatamente le parti che riguardano il servizio su Campigna, vi indico i minuti:

Video 1: 0.30-1.00/ 9.10-11.20/ 15.15-17.00
Video 2: 0.50-3.00/ 8.45-10.25/ 14.00-16.15
Video 3: 0.35-1.35/ 8.35-10.40/ 14.40-17.25

Campionato mondiale di Trail Running nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi

Il 10 giugno 2017 a Badia Prataglia, nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, si svolgerà il campionato mondiale di Trail running.
Nei giorni scorsi la Gazzetta dello Sport ha pubblicato un articolo su questo evento sportivo, richiamando il valore naturalistico e la bellezza paesaggistica del territorio lungo il quale si snoderà il percorso, che interesserà sia il versante toscano che quello romagnolo del Parco.
Un evento sportivo che aiuterà a veicolare l'immagine del nostro territorio, in tutto il mondo. 

Video della manifestazione Trail Sacred Forest svoltasi nel 2016 a Badia Prataglia

mercoledì 1 febbraio 2017

Cresce il turismo nel Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna


Il Parco Nazionale delle Foreste Casentinesi Monte Falterona e Campigna, una delle aree naturali meglio conservate d’Europa, ha avuto un forte incremento di visitatori nel 2016. I dati sulle presenze riportano un +80 % rispetto al biennio precedente. Un turismo sostenibile che beneficia, oltre ai valori ambientali, dell’accoglienza tipica di queste zone: valori naturali, storici, culturali, enogastronomici e "sportivi", fruibili da tutti e per tutti. Il Parco Nazionale ha investito numerose risorse in questi anni, per migliorare le infrastrutture e i servizi che vengono erogati su tutto il suo territorio. 
Il 2017 sarà un anno molto importante: dal punto di vista sportivo con l’attraversamento dell’Area Protetta da parte del Giro d’Italia il 17 maggio e con il campionato del mondo di Trail il 10 giugno. Si attende per la prossima estate anche la risposta alla candidatura quale Patrimonio UNESCO della riserva integrale di Sassofratino, un riconoscimento di valenza mondiale per un territorio che è un unicum dal punto di vista ambientale e naturalistico.

Nairo Quintana indica Bagno di Romagna come una delle tappe decisive del Giro d'Italia

Lo scalatore colombiano Nairo Quintana, già vincitore nel 2014 del Giro d'Italia, in un'intervista alla Gazzetta dello sport, ha indicato l'undicesima tappa con arrivo a Bagno di Romagna tra quelle decisive per il Giro del Centenario.
Si annuncia una tappa scoppiettante e di grande interesse sulle strade dell'appennino tosco romagnolo.

martedì 31 gennaio 2017

La Regione E-R segnala la performance turistica di Bagno di Romagna




La Regione Emilia-Romagna ha pubblicato sul proprio sito i dati relativi al turismo nel 2016. Sono state ben 48,2milioni le presenze nel territorio regionale.
Interessante notare, per il territorio dell'Appennino romagnolo, come la Regione abbia sottolineato, in conclusione di comunicato: Bagno di Romagna, la cui performance premia il termalismo e il turismo di un territorio che coglie il meglio di Romagna e Toscana.

Sinistra: 1/X con X che tende a infinito


Leggo dai giornali che D'Alema, nei suoi incontri, va dicendo che un partito di sinistra, in Italia, raccoglierebbe circa il 10% di consensi. 
Guardando le proiezioni degli ultimi sondaggi abbiamo, mediamente:
- PD: 30%
- M5S: 29%
- Lega Nord: 13%
- Forza Italia: 13%
Sotto al 10 ci sarebbero:
- Fratelli d'Italia: 5%;
- NCD: 4%;
- Sinistra italiana: 3%

Al netto dei possibili scarti, il 10% rappresenta una percentuale veramente marginale nel quadro politico attuale. Quale ruolo può avere un partito al 10%? In un sistema maggioritario, praticamente nullo. In un sistema proporzionale, si può sperare di poter incidere con il cosiddetto "potere di ricatto" (Sartori) cercando di godere di una certa "non responsabilità" di azione politica. In parole semplici: cercare di partecipare alla spartizione del potere politico (principalmente, mediante alleanze), senza avere il peso della responsabilità di governo.
La mia impressione è che ci sia una sinistra in Italia che, da 20 anni, persegue questa tipologia di azione politica: in carenza di credibilità e particolari capacità politiche, si tende a rimanere in numero contenuto (quasi che essere pochi desse quel senso di élite), in modo da evitare responsabilità politiche che potrebbero smascherare le carenze di capacità.
Ma il paese, oggi, ha bisogno di proposte, di governo, di capacità, questa è la sfida vera, aldilà dei numeri.

lunedì 30 gennaio 2017

"La prova del no" di Marco Valbruzzi, Pritoni, Vignati


E' uscito il nuovo libro a cura dei politologi Marco Valbruzzi, Andrea Pritoni e Rinaldo Vignati dal titolo "La prova del no; il sistema politico italiano dopo il referendum costituzionale".
Nel libro si analizzano i cambiamenti del sistema politico italiano dopo il referendum costituzionale di dicembre.
Oltre ai sopra citati curatori, nel libro ci sono interventi di Gianfranco Pasquino, Salvatore Vassallo, Ilvo Diamanti ed altri scienziati politici italiani.

Segnalo anche il numero di ottobre-dicembre 2016 di paradoxa, con l'articolo "Maledetto lobbying! La società aperta e le sue lobby", sempre a cura di Marco Valbruzzi.

domenica 29 gennaio 2017

Federer e gli atleti che vanno oltre il proprio sport

(immagine sito pixabay)

Ho seguito la finale di tennis degli Australian open tra Federer e Nadal. Non posso certo dirmi un super appassionato di tennis ma, quando ci sono top match, lo guardo. E vedere una finale tra Federer e Nadal è qualcosa che va oltre lo sport tennis. Sì perché ci sono eventi e sportivi che sanno andare oltre al proprio sport. Non sono tanti e non ce ne sono stati tanti nella storia; sono quegli sportivi che fanno appassionare al proprio sport anche persone che quello sport non lo hanno mai seguito: con riferimento agli ultimi anni potremmo dire Bolt per l'atletica e Phelps per il nuoto. Il calcio è un mondo un po' a sé essendo uno sport molto popolare aldilà dei propri attori: Maradona è sicuramente il personaggio che più è andato oltre alla dimensione del calcio, molto più di Messi. Nel ciclismo ricordiamo Pantani che fece (ri)appassionare milioni di Italiani a questo sport come non succedeva dai tempi di Coppi e Bartali. Tyson nella boxe è stato l'ultimo pugile che, nel bene e nel male, è andato oltre la dimensione del suo sport. Chi più di tutti nella storia lo ha fatto, è stato certamente Cassius Clay - Mohammed Alì. Possiamo poi citare Valentino Rossi per le moto, Ayrton Senna e Michael Schumacher per le auto, nonché (senza voler essere esaustivo nell'elenco) Michael Jordan per il basket.
Oggi Federer ha scritto una pagina importante non solo del suo sport, ma dello sport.